Non tutti sanno che quando un portale di prenotazione promette il miglior prezzo, in realtà stà dicendo che ha proibito all'albergo di offrire un prezzo più conveniente sul proprio sito internet.Federalberghi ha presentato un ricorso presso il TAR del Lazio, per chiedere che queste clausolo vessatorie siano vietate per legge.In attesa che si modifichi il quadro legale, turisti e albergatori possono utilizzare il telefono e la posta elettronica per verificare la disponibilità di soluzioni diverse da quelle pubblicate sul web, più vantaggiose per entrambe le parti.


Nota 555 - Direttori, considerazioni di Alec Ross su Airbnb

Nota 555 - Direttori, considerazioni di Alec Ross su Airbnb

FV Short News - 20 ottobre 2017

FV Short News - 20 ottobre 2017

Nota 551 - Il turismo accessibile veronese, programma ed eventbrite

Nota 551 - Il turismo accessibile veronese, programma ed eventbrite

​​​​