Nuovo protocollo d’intesa siglato il 2 febbraio 2016 tra Regione Veneto, Ufficio scolastico regionale e Associazioni di categoria del settore turistico per creare nuove figure professionali nel turismo e favorire l’incontro tra l’offerta di competenze e profili professionali da parte del mondo della scuola e della formazione e la domanda da parte delle imprese del sistema: con la firma degli assessori alla formazione, Elena Donazzan, e al turismo, Federico Caner, della direttrice dell’ufficio scolastico regionale Daniela Beltrame e dei vertici regionali delle associazioni di categoria (Marco Michielli per Confturismo Veneto Confcommercio, Antonello De Medici per Federturismo Veneto Confindustria e Pier Giovanni Brunetta per Assoturismo Veneto Confesercenti), la Regione Veneto mette nero su bianco una intesa volta a programmare l’offerta scolastico/professionale in sintonia con le esigenze di sviluppo e ammodernamento del settore e un pacchetto di 2 milioni di euro di fondi comunitari per i prossimi bandi per lo sviluppo delle competenze degli operatori già inseriti nel mercato del lavoro e di quanti intendono fare del turismo il proprio ambito professionale. “Il comparto del turismo è la prima industria del Veneto, con quasi 19 mila imprese e 93 mila addetti nel 2014 – ha sottolineato l’assessore Caner – Un settore in crescita, che ha realizzato lo scorso anno 63,5 milioni di presenze aumentando del 5,5% il numero degli arrivi e che sta creando sviluppo e occupazione. Lo testimonia il trend delle assunzioni, con la stipula nel 2015 di quasi 115 mila contratti, di cui 14.165 a tempo indeterminato, il 45 % in più rispetto all’anno precedente”. “Il turismo è un asse strategico, una infrastruttura portante della nostra economia – ha messo in rilievo l’assessore Donazzan – sul quale far convergere in sinergia le nostre azioni politiche e la programmazione economica comunitaria. In Veneto siamo stati antesignani, promuovendo nel 2011 il Tavolo delle Sinergie e nel 2012 il primo protocollo scuola-impresa, che ha già dato frutti significativi: con 3 milioni di euro di fondi comunitari sono stati realizzati 304 percorsi formativi per 2233 manager, titolari e collaboratori di impresa e 11 percorsi per 217 disoccupati. Al termine dei percorsi formativi/occupazionali, il 53 per cento degli utenti è risultato avere un’occupazione congrua con la qualifica conseguita”. Nel dettaglio, il nuovo protocollo siglato tra Regione, Scuola e Imprese attiverà nuovi progetti (a bando) per formare figure professionali in grado di affiancare le imprese e le destinazioni turistiche “nell’innovazione e differenziazione di prodotto”, “nell’organizzazione e gestione dei prodotti turistici” e nelle “politiche di governance”, in modo da aiutare le imprese ad essere più moderne e competitive e i territori a qualificare e rendere più competitiva la propria offerta turistica. A titolo esemplificativo, la sinergia tra scuola, aziende e categorie economiche potrà aiutare la scuola (e il sistema della formazione professionale) a formare esperti di rete, figure specializzate nella gestione delle reti di imprese o di club di prodotto, esperti di sviluppo di business, comunicatori digitali, destination manager. Tutte figure alle quali sono richieste competenze innovative e trasversali, capaci di coniugare saperi tecnici, capacità manageriali e cultura dell’accoglienza. Il monitoraggio dell’Osservatorio regionale sul mercato del lavoro, in collaborazione con l’Osservatorio regionale sul turismo, valuterà la domanda di lavoro espressa dal sistema turistico veneto, l’efficacia dell’offerta formativa e le potenzialità di inserimento dei nuovi profili, con i relativi esiti occupazionali. Per finanziare i nuovi progetti formativi e le collaborazioni tra scuola e imprese, rivolti a studenti, disoccupati e giovani in cerca di prima occupazione, il Veneto fa perno sul cofinanziamento dei fondi statali e comunitari FSE e FESR, promuovendo nel contempo la partecipazione di enti bilaterali, fondi interprofessionali e singole aziende. Confturismo Veneto ha collaborato attivamente con la Regione Veneto per la stesura del protocollo d’intesa. Protocollo Turismo-Formazione 02.02.16 sottoscritto.pdf






NOTA 365 - RIQUALIFICAZIONE ALBERGHIERA, INTESA CU SU CONDHOTEL

Nota 365 - Riqualificazione alberghiera, intesa CU su condhotel

NOTA 362 - PRESIDENTI, RICHIESTA DELIBERAZIONE INTERPRETATIVA SU DGR 807_14

Nota 362 - Presidenti, richiesta deliberazione interpretativa su DGR 807_14

NOTA 361 - PRESIDENTI, RICHIESTA DELIBERAZIONE CORRETTIVA SU DGR 343_17

Nota 361 - Presidenti, richiesta deliberazione correttiva su DGR 343_17