CONFTURISMO VENETO: IL SISTEMA DI APPARTENENZA

 

CONFTURISMO VENETO

Via Don Tosatto, 59

30174 Venezia-Mestre

telefono: +39 041 961320

telefax: +39 041 982897

posta elettronica: info@confturismoveneto.it

pec: protocollo@pec.confturismoveneto.it

 

 

Presidente: dott. Marco Michielli

Coordinatore: 

 

 

Confturismo Veneto è una organizzazione imprenditoriale che riunisce le sei maggiori categorie di settore in area Confcommercio: alberghi (Federalberghi Veneto), campeggi (Faita Veneto), agenzie di viaggio (Fiavet Veneto), pubblici esercizi (Fipe Veneto), mediatori agenti d’affari (Fimaa Veneto) e stabilimenti balneari (Unionmare Veneto), per un totale di circa 15 mila imprese.

La Confederazione è caratterizzata dal concetto di “squadra”, intesa come unità di intenti, superamento degli individualismi, per dare maggiore forza a quella che è la prima economia del Veneto. Obiettivo principale: poter tracciare assieme alle forze istituzionali la strada verso un turismo più maturo, colmare il divario tra la dimensione economica e quella politica del settore turistico veneto e incidere con determinazione sulle scelte politiche regionali per diventare l’interlocutore unitario delle diverse istituzioni che hanno competenza sul turismo. 

Prima a costituirsi in Italia, Confturismo Veneto ha fatto da apripista alle confederazioni regionali che sono nate successivamente in tutto il territorio nazionale e che riuniscono le maggiori imprese del settore turistico, con un rilancio avvenuto il 28 novembre del 2000. Sotto la spinta propulsiva del suo attuale presidente, Marco Michielli, la Confederazione ha continuato ad imporsi nel panorama regionale e nazionale. 

Confturismo Veneto promuove lo sviluppo di un turismo sostenibile non in contrasto con i delicati equilibri ambientali, crede fortemente nell’alleanza tra cultura e turismo, promuove la valorizzazione dei sistemi turistici come fattore di sviluppo dell’intera economia locale, promuove lo sviluppo della cultura del servizio e dell’orientamento al cliente favorendo la crescita professionale ed imprenditoriale di chi opera nel turismo, rappresenta in tutte le sedi regionali le Federazioni aderenti, assiste le singole Federazioni nei problemi che investono interessi comuni alla categoria e concerta con gli associati una politica tendente a valorizzare le risorse turistiche della Regione, ad incrementare il movimento turistico, a promuovere tutte quelle iniziative atte a creare i presupposti per una costante qualificazione del settore turismo.

Confturismo Veneto conta inoltre numerose presenze incisive nelle fiere, nei convegni e nelle conferenze organizzate sui temi del turismo, organizzando a sua volta incontri di approfondimento e convegni su temi di attualità per il settore.

 

Queste le Federazioni aderenti:

 

FAITA FEDERCAMPING VENETO. Riunisce i complessi turistico-ricettivi dell’aria aperta (in prevalenza campeggi e villaggi turistici). Nel Veneto, rappresenta circa 130 imprese. Scopo dell’associazione sono la rappresentanza e tutela degli interessi delle imprese di campeggio e villaggio turistico nel Veneto, nonché la promozione, la diffusione e lo sviluppo di questo tipo di ricettività. La Faita Federcamping Veneto svolge anche attività di informazione e assistenza dei soci, tesa alla qualificazione delle imprese e degli operatori. Il presidente è Maurizio Vianello e il segretario è Giorgio Godeas.

 

FEDERALBERGHI VENETO. È un’organizzazione imprenditoriale di livello regionale, direttamente collegata a Federalberghi nazionale. Riunisce le 17 Associazioni Albergatori territoriali di Abano-Montegrotto Terme, Belluno, Bibione, Caorle, Cortina D’Ampezzo, Garda Veneto, Jesolo, Padova, Portogruaro, San Donà-Eraclea, Sottomarina, Treviso, Unione CTS Venezia, Venezia, Verona, Vicenza, associando attraverso queste realtà organizzative circa 2.500 aziende alberghiere nel Veneto. Il presidente è Marco Michielli.

 

FIAVET VENETO. Federata alla Fiavet nazionale, svolge attività di tutela sindacale, come pure di assistenza nella formazione e nel reperimento di finanziamenti per le imprese dei viaggio e turismo. Nel Veneto, riunisce sotto la sua sigla circa 250 agenzie di viaggio. Ha costituito un centro studi collegato con diverse Università italiane ed estere per analizzare e prevedere le future evoluzioni del mercato. Il presidente è Renato Bellomi.

 

FIMAA VENETO. Fondata nel 1956, FIMAA – Federazione Italiana Mediatori Agenti d’Affari – è la più grande Associazione del settore dell’intermediazione in Italia, che riunisce e rappresenta gli agenti immobiliari, i mediatori creditizi, i mediatori merceologici e gli agenti in attività finanziaria associati a Confcommercio Imprese per l’Italia. Dal 1 luglio 2015, FIMAA Veneto ha aderito a Confturismo Veneto, portando in dote tutto il comparto della mediazione: in particolare, gli agenti immobiliari per il settore turistico costituiscono un valore aggiunto per il settore della locazione turistica, che riveste grande importanza nei comprensori turistici veneti. Il presidente è Serafino Magistro. Il rappresentante delegato in Confturismo Veneto è Francesco Gentili. 

 

FIPE VENETO. Costituita nel 1968 grazie all’impegno del commendator Antonio Rosa Salva, rappresenta le categorie dei pubblici esercizi (ristoranti, trattorie, enoteche, gelaterie, pasticcerie, bar, pub, sale da ballo, discoteche, sale giochi) per un totale di oltre 14 mila imprese. Il Comitato Regionale Veneto esamina e decide in merito ai vari problemi che interessano le categorie tutelate. Esprime pareri, promuove iniziative, stimola e coordina lo sviluppo organizzativo. Il presidente è Erminio Alajmo e il segretario è Filippo Segato.

 

UNIONMARE VENETO. È un’organizzazione di livello regionale, direttamente collegata al Sindacato Italiano Balneare (SIB) e riunisce consorzi di gestori di stabilimenti balneari e singole imprese, per un totale di circa 70 aziende aderenti. Tra le sue finalità c’è quella di assicurare lo sviluppo, il coordinamento, l’organizzazione, la difesa di ogni attività imprenditoriale turistico-balneare-ricreativa svolta in regime di concessione del pubblico demanio marittimo. Il presidente è Alessandro Berton.

 

 

 


Il Ministro del turismo Santanché incontra la Federalberghi

Il neoministro del Turismo, on.le Daniela Santanchè, ha partecipato oggi ai lavori della giunta della Federalberghi, nel corso della quale sono stati affrontati i temi di maggior rilievo per il settore.

buon lavoro al neoministro del Turismo Daniela Santanchè

“Congratulazioni e auguri di buon lavoro al nuovo Ministro del Turismo, on.le Daniela Santanchè.

 

La attende un compito impegnativo, che le condizioni di contesto rendono ancor più arduo".

 

Così il presidente degli albergatori Bernabò  Bocca e la Federalberghi in una nota danno il benvenuto al neoministro del Turismo Santanchè.

 

"Tutti gli albergatori italiani sono pronti a lavorare al suo fianco, per sostenere lo sviluppo dell’economia del turismo e la produzione di reddito e occupazione, nell’interesse dell’Italia.

 

Ringraziamo il Ministro uscente, on.le Massimo Garavaglia, per l’impegno e l’attenzione che ha dedicato al settore, in uno dei momenti più difficili della storia del Paese.”

Il ponte conquista gli italiani - 11 mln e 800mila in viaggio per la festa di Ognissanti

Sarà per la fortuita e fortunata collocazione nel calendario di quest’anno che fa cadere la festività di Ognissanti nella giornata di martedì, ma certo è che gli italiani mostrano di non voler assolutamente rinunciare alla possibilità di una vacanza, regalata da questo strategico ponte del 1° novembre.

A mettersi in viaggio infatti saranno circa 11 milioni e 800mila concittadini, ovvero quasi il 20 per cento della popolazione, con un giro di affari di 3,45 miliardi.

tax credit riqualificazione - codice tributo

Per consentire l’utilizzo in compensazione del credito d’imposta per la riqualificazione e il miglioramento delle strutture ricettive turistico-alberghiere e termali. è stato istituito il codice tributo “6991” - denominato “credito d’imposta a favore delle strutture ricettive turistico-alberghiere, agrituristiche, termali e all’aria aperta - art. 79 del decreto-legge 14 agosto 2022, n. 104”. Lo ha previsto l’Agenzia delle entrate con la risoluzione n. 70 del 23 novembre 2022.

assegno per il nucleo familiare a carico del FIS

L'INPS fornisce le indicazioni per operare il conguaglio degli assegni per il nucleo familiare ai lavoratori destinatari dell'assegno di integrazione salariare erogato Fondo di integrazione salariale.

indennità una tantum pari a 150 euro - chiarimenti INPS

L'INPS fornisce ulteriori indicazioni in merito all'indennità una tantum di importo pari a 150 euro, prevista dagli articoli 18 e 19 del decreto aiuti-ter, chiarendo che la retribuzione imponibile nella competenza del mese di novembre 2022, in relazione al limite retributivo previsto dalla norma in questione, è da considerare al netto della tredicesima mensilità, o ratei della stessa, stante la particolare natura di tale mensilità aggiuntiva.

​​​​